LE PASSEGGIATE - Circuito CLAPS

This is a repeating event

LE PASSEGGIATE

ven10mar20:30LE PASSEGGIATETeatro Linguaggicreativi20:30 TAGTEATRO LINGUAGGICREATIVIPROVINCIAMILANOGENEREPROSA

DETTAGLI

Entrando nel Parco de la Alameda di Santiago de Compostela si incontra la statua di Maruxa e Coralia Fandiño Ricart, da tutti conosciute come As duas Marias.
Maruxa e Coralia erano due delle tredici sorelle e fratelli della famiglia Fandiño Ricart. Di professione sarte, durante il periodo della dittatura franchista (1939-1975) tre dei loro fratelli, da sempre sindacalisti ed anarchici, fuggirono da Santiago perchè ricercati dalla polizia. Coralia e Maruxa cominciarono così a subire violente irruzioni da parte dei falangisti che volevano estorcere loro il nascondiglio dei fratelli: le due furono torturate, rapate a zero, denudate in pubblico, isolate, private del loro lavoro e lasciate a morire di fame.
Nonostante le violenze non si chiusero in casa e cominciarono a sfilare ogni giorno alle due in punto per le strade di Santiago de Compostela. Maruxa e Coralia uscivano percorrendo sempre lo stesso tragitto, imponendo la loro presenza e civettando con gli studenti universitari che incontravano durante il percorso. In risposta al divieto dei falangisti di aiutarle, alcuni cittadini coraggiosi sfamarono di nascosto le due donne. Le passeggiate durarono vent’anni, dagli anni cinquanta agli anni settanta, anche dopo la morte di Franco. Questo modo di sopravvivere, mascherando le loro miserie con cipria e rossetto, permise alle due sorelle di morire di vecchiaia e di rappresentare per chi le incontrava un esempio di fiera e leggera resistenza alternativa.
Le Passeggiate è una fiaba grottesca, una fiaba per adulti che piano piano viene scardinata, ribaltata e resa reale, mettendo in luce la tridimensionalità dei personaggi.
Attraverso la loro storia viene esplorato come la figura femminile possa essere portatrice di una ribellione al di fuori della militanza politica (in cui spesso affetti e ideologia si scontrano); viene approfondito come il femminile riesca sempre a trovare un modo per sopravvivere e viene infine indagato l’eterno bisogno dell’essere umano di crearsi delle icone, degli idoli pagani, dei santi laici. Lo spettacolo dà voce a questa statua, la libera dalla sua immobilità e permette alle due sorelle di ritornare a passeggiare.

Regia Antonio Carnevale
Con Elena D’Agnolo e Marialice Tagliavini
Drammaturgia Lucilla Schianchi
Produzione Compagnia Carnevale

ORARIO

(Venerdì) 20:30

DOVE

Teatro Linguaggicreativi

Via Eugenio Villoresi, 26

PROSSIMI APPUNTAMENTI

11 marzo 2023 19:3012 marzo 2023 19:00

BIGLIETTERIA

ACQUISTA I BIGLIETTI