ESITO LABORATORIO “BUCCIA DI BANANA” + PROIEZIONE FILM - Circuito CLAPS

settembre, 2022

dom25set15:30ESITO LABORATORIO “BUCCIA DI BANANA” + PROIEZIONE FILMTeatro Franco Parenti di Milano (Cafè Rouge)15:30 TAG:SUMMER CLAPS,TENDENZA CLOWNPROVINCIA:MILANOGENERE:CIRCO CONTEMPORANEO

DETTAGLI

Dopo una breve introduzione sulla figura di Buster Keaton a cura della Cineteca di Bologna e una presentazione del lavoro effettuato con i ragazzi durante il laboratorio “Buccia di banana – le gag di Buster Keaton”, la sala Café Rouge vedrà avvicendarsi la proiezione della sequenza creata e montata dai partecipanti e la proiezione di due film del grande artista, grazie a copie restaurate e concesse dalla Cineteca di Bologna.

Nel settembre del 1949 la rivista Life pubblicò “Comedy’s Greatest Era”: James Agee celebrava quattro maestri del cinema comico muto – Lloyd, Langdon, Keaton e Chaplin. In particolare, il ritratto di Buster Keaton segnava la prima rivalutazione critica della sua arte: “Per stile e natura era il più profondamente ‘muto’ dei comici muti, tanto che anche un sorriso era in lui assordante e stonato quanto un grido. In un certo senso i suoi film sono una sorta di ‘trascendente numero da giocoliere’ in cui a librarsi sembra essere l’intero universo, sospeso in un meraviglioso movimento, che trova come unico punto di quiete il volto indifferente e impassibile del giocoliere”.
Buster Keaton è il comico più elegante ed enigmatico, il volto senza sorriso scolpito nella pietra, uno dei più grandi attori mai apparsi sullo schermo, dalla fisicità spericolata.

Una settimana (One Week, USA/1920) di Buster Keaton e Edward F. Cline (25′)
Il primo capolavoro di Keaton e uno dei migliori cortometraggi della storia del cinema: una coppia di sposini riceve in dono una casa prefabbricata tutta da costruire, ma l’imprevisto è dietro l’angolo. Un pretendente invidioso e dispettoso si vendica infatti con un diabolico scherzetto ai danni dei due.

La palla n.13 (Sherlock Jr., USA/1924) di Buster Keaton (45′)
Sogno e realtà si mescolano in questo esempio perfetto di cinema dentro il cinema. In questo film il geniale comico dall’espressione impassibile è infatti un proiezionista aspirante detective che sogna di entrare e uscire dallo schermo cinematografico in un susseguirsi di gag surreali e irresistibili. Cos’è del resto il cinema se non un sogno ad occhi aperti?

ORARIO

(Domenica) 15:30

DOVE

Teatro Franco Parenti di Milano (Cafè Rouge)

Via Pier Lombardo, 14, 20135 Milano MI

BIGLIETTERIA

EVENTO GRATUITO
X