Arlecchino servitore di due padroni - Circuito CLAPS

marzo, 2021

mar09mar13:16mar13:16Arlecchino servitore di due padroniPICCOLO TEATRO DI MILANO13:16 - 13:16 TAG:MILANO

DETTAGLI

Un classico per grandi e piccini

Venerdì 31 luglio lo spettacolo sarà trasmesso in diretta video
Un passaggio di testimone tra due signore della scena e della comicità: Lella Costa raccoglie l’invito di Franca Valeri a interpretare uno dei suoi più celebri testi, La vedova Socrate. Liberamente ispirato a La morte di Socrate di Dürrenmatt, il monologo è ambientato nella bottega di antiquariato di Santippe, la moglie del filosofo, descritta dagli storici come una delle donne più insopportabili dell’antichità. «Mi incuriosiva l’idea di sfatare questa leggenda che Santippe fosse solo una specie di bisbetica – racconta l’autrice –. Io ne faccio una moglie come tante, con una vita quotidiana piena di alti e bassi, una donna forte e intelligente che del marito vede anche i tanti difetti». Santippe può finalmente esprimersi su ciò che è stato il suo matrimonio e su quello che le hanno fatto passare gli amici di Socrate, da Aristofane ad Alcibiade: dei buoni a nulla, tra i quali primeggia Platone. L’allievo prediletto che si è appropriato di tutte le idee di Socrate trascrivendole, seppur fedelmente, nei suoi Dialoghi. Santippe non riesce a darsi pace e così lo riduce a uno sfruttatore di parole altrui e si mette in testa di chiedergli pure i diritti d’autore…

Un passaggio di testimone tra due signore della scena e della comicità: Lella Costa raccoglie l’invito di Franca Valeri a interpretare uno dei suoi più celebri testi,

di Christopher Hampton
tratto dalla storia vera e dalla testimonianza di Brunhilde Pomsel
traduzione Monica Capuani
regia Claudio Beccari
scene Guido Buganza
luci Claudio De Pace
con Franca Nuti
produzione Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa

ORARIO

(Martedì) 13:16 - 13:16

DOVE

PICCOLO TEATRO DI MILANO

largo greppi, 1

X