90' MINUTI - Circuito CLAPS

gennaio, 2022

dom30gen17:0090' MINUTITeatro del Palazzo Laffranchi17:00 TAG:Chronos3PROVINCIA:BRESCIAGENERE:PROSA

DETTAGLI

Per la Giornata della Memoria

Lo spettacolo prende spunto dalla vita di Arpad Weisz, ebreo ungherese, calciatore e poi allenatore. Gioca nel Padova, poi nell’Ambriosiana (attuale Inter), ma un infortunio serio lo porta sulla panchina nerazzurra come tecnico. È lui a lanciare in prima squadra Peppino Meazza, a 17 anni, è lui a vincere lo scudetto del ’30, sempre lui a scrivere, a quattro mani col dirigente Aldo Molinari, il manuale “Il giuoco del calcio”. Col Bologna «che tremare il mondo fa» vince due scudetti consecutivi.

A causa delle leggi razziali del 1938 il Bologna lo licenzia. Le SS arrestano la famiglia il 7 agosto ’42 e la prelevano dal campo di Westerbork, lo stesso per cui passerà Anna Frank, all’alba del 2 ottobre. Weisz viene dirottato su Cosel, campo di lavoro in Alta Slesia, poi ad Auschwitz. Lo trovano morto la mattina del 31 gennaio ’44.

Il tema centrale dello spettacolo è soprattutto l’indifferenza della società che ha portato all’attuazione delle leggi razziali fino a giungere agli eccessi di crudeltà dei campi di concentramento con la connivenza delle nazioni che ne erano a conoscenza.

Di Antonello Antinolfi
Con Ettore Distasio, Mauro Negri
Regia Francesco Leschiera
Produzione Teatro del Simposio

ORARIO

(Domenica) 17:00

DOVE

Teatro del Palazzo Laffranchi

Piazza Martiri della Libertà, 5, 25013 Carpenedolo BS

BIGLIETTERIA

ACQUISTA I BIGLIETTI
X